Le lobby nei federalismi: brevi considerazioni sulla organizzazione e sulla attività territoriale dei gruppi di pressione nel multilevel system of government

In tempi di acclarata crisi delle forme tradizionali  della rappresentanza politico-democratica è ancora possibile «ridurre la responsabilità politica esclusivamente al potere di critica e di

rimozione dei governanti, oppure proprio l’impiego di questa locuzione sta ad esprimere la particolare complessità della relazione fra governanti e governati in un ordinamento democratico?».

Tale questione già emersa in Italia alla fine degli anni ’90, ha assunto speciale rilevanza ed attualità a causa della complessità strutturale ed istituzionale dei contemporanei ordinamenti statali c.d. “multilivello”: nella frammentazione, sia ideologica sia territoriale, dell’indirizzo politico pare infatti rispecchiarsi – da un lato – la «perdita “fattuale” di centralità del partito» e della sua capacità di sintesi politico-programmatica nonché – d’altro lato – la rinnovata contrapposizione fra interessi “generali” ed interessi “particolari”.

  • Black Icon LinkedIn
  • Facebook
  • Twitter